domenica 1 maggio 2016

DURKOPP 1910-20

ECCO DI NUOVO LA DURKOPP 4 ANNI DOPO IL PRIMO RESTAURO NUOVA VESTE
E' UNA BICI CHE AMO MOLTO ....AFFASCINANTE..... MA NELLA VESTE DEL PRIMO RESTAURO
SECONDO ME NON ESPRIMEVA LA SUA GIUSTA  CARATURA  (QUESTIONE DI GUSTI )
LA DATAZIONE DOVREBBE ESSERE 1918-19 SECONDO UN CARISSIMO AMICO
CHE NE SA MOLTO PIU' DEL SOTTOCRITTO  .....


















LA BICICLETTA  E' LA STESSA DEL POST PRECEDENTE

venerdì 22 aprile 2016

OPEL 1920-22

BICICLETTA OPEL 1920-22 TELAIO INCLINATO  FRENO TAMPONE ANTERIORE CONTROPEDALE
TORPEDO F&S AL POSTERIORE
LA BICI  E' STATA  SOTTOPOSTA A RESTAURO TOTALE SIA MECCANICO CHE A LIVELLO ESTETICO
CON  LUCIDATURA  PARTI  BIANCHE E RIPRISTINO VERNICIATURA TELAIO  CON TECNICHE
DI INVECCHIAMENTO 


OPEL RUSSELSHEIM

FRENO A TAMPONE SU UNA SPLENDIDA TESTA DI FORCELLA 


FANALE A CANDELA


GRANDE MOZZO CON OLEATORE E FASCETTA DI CHIUSURA

FRENO A ALLO STERZO COME DA TRADIZIONE 


GUARNITURA CLASSICA OPEL


FRENO CONTROPEDALE F&S TORPEDO 





queste foto sono state fatte per far notare l' inclinato perchè
sul cavaletto poteva essere ingannevole






LA BICI FUNZIONA VERAMENTE BENE NONOSTANTE I SUOI QUASI
100 ANNI 

CERCHI CON COPERTONI A TALLONE 

martedì 12 aprile 2016

HURTU 1900 c.a

HURTU' databile 1898-1902 IMPORTANTE MARCHIO FRANCESE SIA NEL SETTORE AUTO
E BICI DAL 1880 AL 1930
BICICLETTA DA PISTA . MOLTO PARTICOLARE IL MANUBRIO MOLTO RACCOLTO PERSONALMENTE
LA RITENGO UNA BICI MOLTO AFFASCINANTE  E PARTICOLARE


SICURAMENTE DA PISTA  MA MI E' CAPITATO DI VEDERE POSTER PUBBLICITARI DELL' EPOCA
CHE RITRAGGONO  QUESTO TIPO DI BICI  USATE DA ELEGANTI SIGNORI  AL SEGUITO
DI ELEGANTI SIGNORE IN UNA ELEGANTE SCAMPAGNATA  SUPPONGO VENISSERO USATE
IN MOLTE CIRCOSTANZE A QUEI TEMPI NON ESISTEVA LA BICI DA CORSA DA LAVORO DA PASSEGGIO
ESISTEVA LA "BICICLETTA"

SPETTACOLARE  LA LAMPADA A OLIO DEL1894 DI SEGUITO SVARIATE FOTO :
( NON RIUSCIVO A SMETTERE DI FOTOGRAFARLA ) 

FRENO A TAMPONE A FILO




SOTTO AL CAMINO STAMPATO NELL' OTTONE TUTTE LE VARIE LICENZE
OTTENUTE  



SPLENDIDA GUARNITURA HURTU' PASSO HUMBER 

CERCHI R PROFILO STRETTO E MOZZO MOLTO GRANDE CLASSICO DI QUEI TEMPI 

DALLA SELLA


PIGNONE A SCATTO FISSO 

CERCHI MARCATI 





UNA CONSIDERAZIONE CHE VOLEVO FARE PENSAVO CHE GUIDARLA
FOSSE ABBASTANZA IMPEGNATIVO CAUSA IL MANUBRIO COSI STRETTO E DIRETTO
MA SONO STATO FELICEMENTE SORPRESO  DELLA COMODITA'
NESSUN TIPO DI PROBLEMA ANZI ......  LA BICI VA VERAMENTE BENE
ALTRA COSA IL RESTAURO NON E STATO ESEGUITO DAL SOTTOSCRITTO .... M A E'
UN...... BY FINALI  (Per correttezza )  A................ DIMENTICAVO ORA LA BICI E'
MIA 

Hurtu era una macchina d'avanguardia francese fatta da Diligeon et Cie con sede a Albert, Somme dal 1896 al 1930.[1] macchine da cucire Così come le automobili, la società ha anche fatto e biciclette.
La società è stata fondata nel 1880 come Hurtu, Hautin et Diligeon come produttore di macchine da cucire, ma ben presto ha aggiunto macchine utensili e biciclette alla loro gamma. Nel 1895 E. Diligeon comprato fuori i suoi soci e rinominato la società Diligeon et Cie, ma ha continuato ad usare il nome Hurtu sui suoi prodotti. Hanno fatto la loro prima auto nel 1896, una versione licenza costruita del Leon Bollée Tricar. [1] Hanno finito per fare più di queste poi Leon Bollée stessi. Quattro veicoli ruote seguiti nel 1897 con un primo copia del Benz tedesca, una versione della quale è stato fatto anche in Inghilterra da Belsize Motors a Manchester.

1897 Hurtu
Nel 1899 la società è stata riorganizzata e rinominato come la Compagnie des Auto et Cicli Hurtu. Nel 1900 il tipo di auto Benz è stato sostituito da un nuovo modello alimentato da un De Dion-Bouton motore monocilindrico 3,5 CV con trasmissione a cardano e 2 o 4 posti carrozzeria aperta.
1907 modelli hanno cominciato a caratterizzare un radiatore cruscotto ed usati per Renault, e questo stile hanno continuato in uso fino al 1920.

1912 Hurtu con radiatore trattino
1913 la produzione sembra essere stato circa 600 automobili [1] che comprende modelli a 4 cilindri di 1692cc e la capacità di 2120cc con il cambio e il motore costruito in unità.
Dopo la prima guerra mondiale di produzione di auto ri-iniziato e dal 1920 un front-radiatore 2358cc modello a quattro cilindri convenzionale è apparso con i freni delle ruote anteriori di essere montati dal 1922. A 1328cc più piccola si è unito il campo nel 1925. [2] Questi continuarono fino al 1930, quando il società ha smesso la produzione di auto, ma continuato come i costruttori di macchine.