domenica 19 giugno 2016

ARBOS Corsa 1947

Continuando sul discorso ........  ARBOS Corsa 1947 quest'anno per chi mi segue è iniziato e per il momento continua con il rifacimento rirestauro
il...mettere per quanto possibile in ordine quanto già avevo .
Biciclette a cui tengo di sicuro interesse perlomeno storico  e con gli anni ho scoperto migliorabili (a parer mio)  ho preferito mettere in ordine  ciò che era già
in mio possesso  piuttosto che lanciarmi alla ricerca forsennata di nuove bici .
Come questa Arbos Corsa quasi sicuramente appartenuta al Reparto Corse ARBOS-TALBOT verniciata in un primo momento con il colore trovato sul telaio ma probabilmente causa agenti atmosferici risultato non corretto grazie alla Arbos di Luca  sono riuscito ad arrivare al giusto pigmento ARBOS e allora l' ho rifatta con questo BLU CANGIANTE da notare
in assenza di luce diretta il tono verdognolo caratteristica peculiare di questo colore al contrario eccelle il Blu     

Bicicletta Bellissima dalle geometrie molto compatte come dicevo nel post precedente
su questa bici LUCIANO PEZZI  disse al figlio  FAUSTO " La migliore bicicletta con cui ho corso era la ARBOS"
per chi non ne fosse al corrente LUCIANO PEZZI fu gregario di COPPI alla BIANCHI   ecc.... ecc ....

Telaio N° C 0456 come dicevo quasi sicuramente appartenuta al Reparto Corse
ARBOS- TALBOT












unico mio rammarico su questa bici ma solamente colpa mia
NON SONO CAPACE DI USARE IL CAMBIO CORSA!!!!!!!!!!!
o MEGLIO NON HO NEMMENO IL CORAGGIO DI PROVARCI !!!!!

martedì 7 giugno 2016

ARBOS S.L Sport Lusso anni "50

Durante l' AUTO MOTO di Maggio a Piacenza l' Amico Luca mi contatto' per farmi vedere una ARBOS Sport;..... in un secondo tempo decise di farmela restaurare .
Un restauro che mi ha molto appassionato incuriosito e mi ha dato anche qualche risposta in più
riguardo le Sport ARBOS
Innanzitutto per la completezza del mezzo, nonostante le condizioni, non delle migliori. Interessante era lo stato 
 della vernice in un primo momento ho pensato fosse tinta Champagne perchè a mia conoscenza 3 sono i colori ARBOS : BLU CANGIANTE. Color ORO o Meglio CHAMPAGNE
e NERO . Ecco le condizioni iniziali ( foto sotto ) appunto si pesava a una tinta Champagne poi durante lo smontaggio effettuato da Luca si è accorto del colore originale si possono notare le parti Blu dentro al carter e nei punti più protetti  tutto questo per dire che : ARBOS Color Oro o Beige ne ho vista qualcuna e anche fatta una. Questo succede come si vede dalle foto causa la decolorazione del colore BLU  CANGIANTE questa è anche la causa dei diversi toni di Blu che si trovano sui telai da restaurare . Personalmente è la Terza Arbos che rifaccio e Terzo Blu uno differente dall' altro
causa gli agenti atmosferici e il tipo di messa a dimora della bici negli anni ( Sole- Umidità- ecc..)
Questo succede anche causa il tipo di verniciatura usata da ARBOS a volte velocromata ma per lo più con una tinta base grigio tipo alluminio sotto e poi il colore Blu Cangiante questa combinazione negli anni appunto a secondo dell' tipo di dimora portava a questa tinta dorata che a volte veniva scambiata con il Beige e cosi venivano riverniciate ( Arbos non fece mai bici Beige)  .  Volevo fare un po' di chiarezza sul discorso colore Arbos.... non so' se ci sono riuscito??
   
Il Punto di Partenza 
dopo lo smontaggio by LUCA

classica testa forcella ARBOS freni
marcati ARBOS
Serie Sterzo Gnutti marcata ARBOS


N° Telaio  SL  01961 ho avuto la conferma
che la sigla SL prima del numero sta per
SPORT LUSSO sulla bici era presente un coppale
che idicava questo 

Parafanghi marcati ARBOS in Negativo 

Idem il Posterore 


Leva Comando Cambio 


Marcato il Forcellino Posteriore 
questo è un particolare che si trova raramente 
su bici Arbos o meglio... non è una regola 

Interessantissimo questo Cambio un LUCCHINI seconda serie
con cavo di comando tipo Simplex  tutto Made in Piacenza 


Cannotto Sterzo nella classica colorazione
Arancio (Becco D' Oca ) 

splendido manubrio marcato ARBOS


PRIMA 
DOPO
In accordo con Luca abbiamo scelto di non fare un restauro totale cioè ricromare tutto ecc..anche per non perdere
il segno del tempo che fu perciò anche la verniciatura non è stata fatta troppo brillante perchè sarebbe stata una combinazione contrastante anche perchè in un primo momento avevamo pensato di fare un conservativo ma visto poi 
la sorpresa del colore originale per forza era da verniciare ......penso che sia un buon risultato 

Sicuramente l' ARBOS più completa che mi sia capitata per le mani  



Freni Marcati ARBOS

Serie Sterzo Marcata ARBOS


Classica testa di forcella ARBOS


Fanale e dinamo Radius 


Mozzi Gnutti marcati ARBOS

Stringisella ARBOS

Guarnitura ARBOS con splendido Carter il cerchietto è di Ottone Cromato


Cambio Lucchini in questo caso non marcato penso che il motivo sia perchè  Arbos
e Lucchini iniziarono una collaborazione essendo ambedue Piacentine e questo cambio
doveva essere praticamente il cambio Arbos per le sportive poi in alernativa si poteva scegliere 
anche Simplex o Campagnolo Sport 
Lucchini prima Serie 

Cambio Lucchini seconda serie bellissimo mi ha fatto veramente dannare per renderlo
funzionante a modo ma ne valeva la pena ;penso che di questi esemplari ne siano rimasti veramente pochi
personalmente è il primo che vedo 

da notare il perno di scorrimento del cambio Trocoidale "Marchio di fabbrica"
LUCCHINI

ferma bacchette parafanghi con edera Arbos

freno posteriore marcato ARBOS

N° Telaio SL 01961 da notare anche la pipa 
 ARBOS snodo sella con la classica asola che la taglia perpendicolarmente 



splendida piega marcata ARBOS



Mozzo Gnutti marcato ARBOS

Penso che questa ARBOS possa essere un buon punto di riferimento per restauri futuri sia miei
che per voi sopratutto per quanto riguarda il colore che non esiste a catalogo ma che posso riassumere
come : BLU CANGIANTE  
Blu metallizato brillante con riflessi verdognoli che aumentano con il diminuire della luce
capisco che sia difficile andare in colorificio e farsi fare il colore con questa descrizione ma di più
non posso fare .....una cosa da fare usate sempre come base un grigio metallizzato " tipo Zinco"

E' talmente bella la tinta (anche se le foto non le rendono giustizia) che ho deciso di rifare la mia Arbos Corsa  
Voglio Ringraziare Luca per avermi reso partecipe di questo ritrovamento
e avermi permesso di metterci mano  e in più di non avermi dato vincoli
GRAZIE!!!

Ne ho approfittato del passaggio in officina di Luca per accessoriare l' ARBOS di una pompa
Dedicata spero di fare una gradita sorpresa  visto che non ne è al corrente e probabilmente la vedrà prima sul blog che non dal vivo