domenica 28 settembre 2014

BIANCHI SELVINO 1952

Sempre da Sergio da Longhena il restauro di questa Bianchi Selvino del 1952
Senza Cambio le condizioni iniziali... qualcuno dirà che si poteva fare un "conservativo"ma il vero divertimento
e soddisfazione per noi Grattaruggine è il risultato ottenuto nelle foto seguenti ......

.........Non c'è che dire ottimo lavoro come sempre GRANDE SERGIO !!!!
e poi il "conservativo" chi più, chi meno, lo si fa tutti,(c'è da dire che c'è gente che è molto brava a fare questo tipo di restauro ) questa è una cosa che non si fa Tutti.... 
ottimi gli abbinamenti come sempre anche i filetti fatti da Sergio
frontale


Bellissima Sella e borsino


filetti egregi 

gomme Pirelli Bianche e Para

Marcatura pedali 52

martedì 23 settembre 2014

CLEMENT 1910-15

CLEMENT anni 10-20 scatto fisso un pista con parafanghi e manubrio viaggio
FANTASTICA in quegli anni le bici potevano essere identiche come telaio e meccanica
veniva scelta la destinazione montando un Manubrio corsa oppure viaggio e parafanghi si oppure no
e ti trovavi una bici pista oppure un viaggio 

Freno Tampone

RUOTE 28 1/2


grandi mozzi 




Pedalino per la salita




anche qui le foto non rendono a dovere

sabato 13 settembre 2014

RAVAIS St.ETIENNE 1910-20

RAVAIS St ETIENNE CARDANO SCOPERTO by FINALI

freno a tampone






qualche mese fa alla Rocca di Caorso


venerdì 29 agosto 2014

PATH RACER replica 1928

Forse l' anno scorso mi mandò una mail  un ragazzo e mi disse " Perchè non fai una Path Racer"e io gli risposi
" COS' E' "
 TRATTO DA WIKIPEDIAUn percorso Racer è una bicicletta progettata per strada e pista ciclabile , [ 1 ] Path è il vecchio stile vittoriano /Edwardian termine di ciclismo per pista . Quindi una bici percorso è puramente per la pista e un Racer percorso è essenzialmente una bici da pista con la geometria stradale 32mm Corso di 38-40mm pneumatici Demi-Balloon utilizzati originariamente su strade sterrate e pista. Racers Path sono caratterizzati da elevata movimento centrale e pista finisce questo è duplice scopo sia per corse su strada e pista e utilizzare 120 millimetri spaziatura per il mozzo posteriore, che può essere fisso-gear o singolo-velocità freno a contropedale , angoli non abbastanza ripida e fondo staffa inferiore di un percorso puro (pista ciclabile). Normalmente ha la corona forcella anteriore forato per un freno . Può anche essere costruito con distanze parafango e gli occhi parafango.Corrono il 28 pollici (635 millimetri) cerchi . Un altro termine per Path Racer è strada-percorso o strada-Track .[ 2 ]mi diede l' indirizzo di un blog BISHOPS che poi ho aggiuto anche ai blog da vedere cose per me bellissime
a distanza di un anno circa ho fatto la mia prima ma non penso ultima PATH RACER
 mi sono divertito un sacco ho preso spunto anche dalle foto dei campioni postate sotto
 non so se sono riuscito ma l' importante è provarci  e divertirsi 



Forcelle bellissime

Mozzi Spettacolari mai visti prima revisionati pazzesche le piste Come nuove
ad occhio mi sembrano anche più vecchie del telaio 



la madonnina l' ho fissata su un pezzo di pelle per fare contrasto ho lasciato anche le riparazioni
fatte un tempo proprio com'erano potevo renderle meno appariscenti ma sono un estimatore della riparazione
è come una piccola cicatrice a Ricordo di.....   



Guarnitura Simplex 53 denti anche queta pazzesca la pedivella è fresata e forata da dove si vede il foro vicino alla chiavella fino al filetto del pedale  non so se veniva fatta dalla Simplex oppure da chi aveva la guarnitura prima di me questa l' ho applicata io in quanto la bici ne era sprovvista e poi la Path Racer ha bisogno di una corona imponente penso sia anni 40

La piega va bella giù... la Madonnina oltre a fare da fregio visto che non so che bici sia l' ho messa appunto
per le controindicazioni come il laccetto sulla pipa manubrio mi raccontava il mio amico Maurizio che quando correva 35 anni fa circa e il suo allenatore gli faceva usare le scatto fisso per fare gamba i primi km per ricordargli
che era su una fissa gli faceva tenere tra i denti  la cerniera della maglia visto che io non ho la cerniera ho messo il laccetto sulla pipa poi  se non dovesse funzionare.... speriamo nella Madonnina



potrebbe sembrare scomoda ma non lo è


mozzo posteriore anche lui internamente è praticamente nuovo

Pignone fisso da 19 denti

Corona Simplex 53 denti da notare il gambo arrotondato anche questo per alleggerire il tutto Cadmiato

Posa anche lei la diva la mia MOKA

sella Brooks 17 con tirante di fissaggio molto comodo non permette alla sella movimenti indesiderati

il Laccetto da promemoria

comunque le foto non rendono come dal vivo a volte capita che le foto siano meglio che non l' originale
e a volte viceversa forse sarà anche.......il Fotografo??????


Dopo svariati Km penso sia la bici da me più collaudata forse adesso capisco quei ragazzi che sono malati per le fisse
e non vogliono sentire parlare di ruote libere hanno un fascino tutto loro difficile da spiegare vanno provate
"mai dire  non mi piace se non l' hai mai assagiata" cosi diceva..... mia madre  nonostante le svariate 
controindicazioni "non dimenticrsi di pedalare tutto in un botto pensando di essere su una bici normale"
" non alzarsi sui pedali per ammortizzare una buca "  "quando vuoi fermarti pensaci un po prima"ecc...questi li ho provati tutti chissa' quanti altri comunque...
....è molto affascinante pedalare una fissa adesso posso Capirvi ...... bellissimo 
Mozzo posteriore di grandi dimensioni penso sia roba Francese o Inglese mai visti Italiani
fatti cosi mi ripeto internamente è nuovo
Ghiera fissaggio pignone fisso

Mozzo anteriore 


Come vi spiegavo il foro passante ..........

............che arriva fino al filetto del pedale

bellissima questa guarnitura e anche leggerissima

Gambo arrotondato

preso dal Web una delle mie fonte di ispirazione 
questi sono i cerchi che prediligo robustissimi sempre dritti ho montato i raggi e mozzi girava quasi dritta senza registrarla
altri 


so che non è la stessa cosa ma comunque è questione anche di recupero altrimenti sarebbe andata persa e poi la vera Path Racer ne ho già una la BERNAY aine AUTUN
1928 non troppo visibile ma c'è